La storia

Scoperta nel 1927, studiata nel 1952, la grotta di Castello Tesino si apre alla quota di 960 m. Unica grotta del Trentino attrezzata per la visita dei turisti, si trova sulla riva destra del torrente Senaiga ed ha uno sviluppo di 700 m.

Serpeggiando all’interno della montagna per circa 400 metri, la Grotta di Castello Tesino è una cavità di natura carsica caratterizzata da gallerie, arabeschi, stalattiti e stalagmiti formatisi nel corso dei millenni. La temperatura costante, l’altissima umidità e la possibilità di nutrimento legate alla presenza di acqua, sono condizioni favorevoli ad una ricca flora e fauna sotterranee.

La grotta reca in vari punti strani segni incavati nelle pareti attribuiti all’Ursus Speleus Ros, l’orso delle caverne, contemporaneo all’uomo preistorico del Quaternario. In Trentino se ne hanno solo frammentari resti fossili e la Grotta di Castello Tesino rimane a tutt’oggi l’unica caverna che conserva queste rare e preziose tracce.

Visite Guidate

La grotta è visitabile solo con guida e su prenotazione entro le 12.00 del giorno precedente presso APT Valsugana – Ufficio di Castello Tesino Tel. (0039) 0461/593322.

Unico requisito per poter accedere alla grotta è una altezza minima di 1,10 m.

Ritrovo davanti all’APT di Castello Tesino in Via Dante 10, poi con mezzi propri si raggiunge la località Prati Magri (circa 6 km).

La visita all’interno della grotta dura circa 1 ora e mezza; il sentiero di avvicinamento alla grotta ha un centinaio di metri di dislivello (circa quaranta minuti).
La durata complessiva dell’escursione si aggira intorno alle 3 ore / 3 ore e mezza.

Ingresso

Intero: 20,00€
Ridotto (minori di 12 anni): 17,00€
Abbigliamento consigliato: un maglioncino, un impermeabile e un paio di scarponcini (obbligatori)
Periodo consigliato: primavera / estate

Note

La temperatura interna della grotta è sempre di circa 8°C; la visita alla grotta è sconsigliata a chi soffre di claustrofobia.